mercoledì 2 settembre 2015

MOLINO DI PORDENONE

 

La fiducia non si acquista, si conquista.
Dai campi alla tavola, sicurezza e qualità devono viaggiare con gli alimenti. Oggi i consumatori sono interessati a conoscere cosa ci sia dentro ogni prodotto che acquistano e mangiano. Per questo, di fronte a una loro maggiore consapevolezza, il produttore deve assicurare che i suoi prodotti siano genuini.
La quasi centenaria esperienza del Molino di Pordenone permette di rivolgersi ad artigiani, grossisti, industrie, con la certezza di un prodotto sicuro e con la capacità di rispondere prontamente a richieste ed esigenze di personalizzazione.
È un’esperienza consolidata in quasi un secolo di attività quella che guida il Molino di Pordenone. Una storia lunga che inizia nel lontano 1923, quando viene fondata la “Spa Società di Macinazione”.
A partire dagli anni ’50 la famiglia Zuzzi rileva la Società e dà avvio a una nuova azienda grazie all’esperienza considerevole del capostipite Valentino Zuzzi, acquisita presso l’ancor oggi più prestigiosa azienda produttrice di impianti molitori, la svizzera Buhler.
Oggi i fratelli Marco e Valentino Zuzzi rappresentano la terza generazione della famiglia, e amministrano il Molino di Pordenone con la stessa formula e passione che da sempre hanno permesso all’azienda di essere competitiva negli anni: costanti investimenti in tecnologie per migliorare la qualità dei prodotti e selezione capillare dei fornitori per garantire un elevato standard qualitativo della materia prima, in un mercato sempre più complesso e caratterizzato dalle molteplici variabili del settore alimentare.

1923

Nasce il "Molino Sociale di Pordenone" successivamente denominato "Società di Macinazione di Pordenone", il primo molino elettrico del Friuli Venezia Giulia, con una capacità produttiva di 200q.li di grano macinato al giorno.
I fondatori: Francesco Asquini, Riccardo Tamai, Luigi Baschiera, Angelo Tomadini, Carlo Endrigo e Luigi Trevisan
ECCO COSA L'AZIENDA MI HA GENTILMENTE INVIATO:


Un sacchetto di farina fior di grano da 1kg
Un sacchetto di farina Naturalmente Pronta da 1 kg

Oggi care amiche,
vi parlerò di NATURALMENTE Pronta, farina di grano tenero tipo 0.
Consigliata per...

Ristorazione e uso domestico. Farina per tutti i lievitati, aggiunta di lievito madre disidratato.Prodotto versatile e 100% naturale che garantisce il sapore, il profumo e la fragranza inimitabili del buon pane artigianale elevando allo stesso tempo le qualità organolettiche e le prestazioni (conservazione) di un prodotto che si adatta ad ogni tipo di lavorazione.
Naturalmente pronta 
è una farina che va usata in modo tradizionale,non è autolievitante, ed è ideale per la realizzazione di Pane ,Focaccie,pizza in teglia....
Ieri pomeriggio ho voluto provare  la farina Naturalmente Pronta,si sa la curiosità è donna,volevo provarla subito,aprire il sacchetto sentirne il profumo,guardare la macinatura...

Farina Naturalmente Pronta
lievito di birra
sale
acqua





Ho messo la farina nella planetaria aggiungendo circa 300 gr d'acqua,26 gr di sale e fatto andare a velocità 3 della planetaria,ho aggiunto il lievito di birra,sciolto precedentemente in mezzo bicchiere d'acqua fredda,ho fatto andare la planetaria per circa 10 minuti affincheè si amalgamassero bene gli ingredienti :-)

 Tolto l'impasto dalla planetaria l'ho lavorato altri 10 minuti con le mani,ho notato che questa farina trattiene poco l'acqua non l'assorbe come le altre farine,  questo è bene perchè rimane umida ed elastica,come serve a me per questa ricettina ;-)
Ho messo l'impasto in una ciotola e coperto con del celophane in modo che faccia "sottovuoto"...
l'ho lasciata lievitare per circa due ore.



Ecco il risultato dopo due ore


Tolto il celophane ho rimpastato la pasta lievitata rompendo la prima lievitazione.Ho fatto dei panetti e rimesso a lievitare per la seconda lievitazione,ho deciso di farne tre di lievitazioni,sto sperimentando e mi piace farlo :-P





E' una bella lievitazione vero? Ecco la terza lievitazione,ho fatto 3 panetti di circa 400 gr ciascuno
e le ho adagiate nelle teglie pronte per essere stese,rigorosamente a mano senza mattarello!!!


Dopo circa un'oretta ho preso un panetto eh...steso in una teglia precedentemente oliata..
l'ho farcita con salsa di pomodoro,origano,basilico,prosciutto cotto & provola,un filo d'olio...eh l'ho chiuso tipo rotolo :-)  facendo attenzione a chiudere bene per non far uscire la farcitura,spennellato con dell'olio  e in forno a 250° per 30 minuti (dipende dal forno)










In questo caso credo non servano tante parole...come potete vedere dalle foto l'impasto è venuto benissimo,la farina è eccezionale..la bontà si può vedere con gli occhi ...mi spiace non possiate sentire il profumo buonissimo di questo rotolo farcito...con il resto dell'impasto ho fatto la classica pizza venuta buonissima,croccante come piace a noi...come vedete non ho le foto perchè appena sfornata è stata attaccata da mio marito e da mia sorella... in dolce attesa....con la voglia di pizza..che caso eh!! Ma l'ho fregata con questa foto :-)


La gusta con una golosità unica.. e alla faccia della modestia il merito è mio e 
del  Molino di Pordenone...

Naturalmente Pronta e Fior di Grano,sono reperibili tramite il sito web www.eatinparma.com
Come sempre voglio ringraziare l'azienda Molino di Pordenone per aver accettato la mia candidatura per una collaborazione.

PS: via spetto presto con la seconda ricetta con la farina Fior di grano ;-)
Vi invito a visitare la pagina Facebook e mettere un mi piace
e di visitare il sito dove troverete tantissimi prodotti :-)









15 commenti :

  1. Devo provare questa farina ma soprattutto la tua ricetta. ..complimenti e Congratulazioni alla modella.

    RispondiElimina
  2. sembra davvero morbida e appetitosa...passa a trovarmi e buona serata :)

    RispondiElimina
  3. mmmm cosi ci fai venire veramente fame solo guardando io che amo fare le cose in casa penso proprio che provero' questi prodotti complimenti

    RispondiElimina
  4. Creare delle delizie con prodotti di qualità porta sempre grandi risultati!

    RispondiElimina
  5. che bontà la tua preparazione, non consocevo questi prodotti, mi hai proprio incuriosita, sembrano ottimi

    RispondiElimina
  6. Non conosco questi prodotti ,sicuramente la ricetta e buonissima .

    RispondiElimina
  7. Che voglia di cucinare vedendo queste farine... mi piace molto la frase con cui hai aperto il post

    RispondiElimina
  8. Non conoscevo queste farine, da provare :D

    RispondiElimina
  9. Interessanti per la mia cucina, queste farine...
    Dovrei provarle per le mie preparazioni da buffet!

    RispondiElimina
  10. Bello, anch'io spesso mi diletto in cucina e uso diverse farine, non conosco questa marca di farine, ma potrei farne un buon uso per le mie ricette

    RispondiElimina
  11. Queste farine sono veramente valide..... ne ho sentito parlare molto bene. Complimenti per la ricetta! :)

    RispondiElimina
  12. che brava hai sperimentato benissimo, ci voglio provare pure io sicuramente sarà buonissima!

    RispondiElimina
  13. Ti pare che mi perdevo questa ricetta favolosa che ti rubero' presto???
    Ottimo risultato, ma con la giusta farina e' piu' semplice.

    RispondiElimina